Quartetto Italiano di Flauti Les Flûtes Joyeuses Il Quartetto Italiano di Flauti Les Flûtes Joyeuses formato dai flautisti: Albino Mattei, Mario Puerini, Vittorio Farinelli, Arsienti Di Re, nasce nel 1986. Il nome, tratto da un'opera di Jacques Castérède, vuole rappresentare una testimonianza della gioia e del piacere che i quattro musicisti provano nel far musica insieme e che cercano di trasmettere al pubblico presente ai loro concerti. Il repertorio è molto vasto, spaziando dal   XVIII  secolo ai  giorni nostri: il quartetto può vantare nel suo archivio una invidiabile raccolta di 340 partiture, delle quali quasi 280 originali per tale formazione. Al quartetto sono state, sinora, dedicate più di 120 opere da parte di autori italiani e stranieri; particolare stimolo riveste, per i compositori, il ricco corredo strumentale del quartetto, che conta ben 14 strumenti (ottavini,  flauti in do, flauti contralti in sol, flauti bassi in do). Per il Museo Comunale d'Arte Moderna e dell'Informazione di Senigallia (AN) ha curato un Archivio di Musica da Camera e la registrazione del Compact Disc Mario Giacomelli - Ritrattista dell’anima, con brani di noti compositori ispirati alle opere del fotografo Mario Giacomelli e dedicati al quartetto. Ha collaborato anche con la Mediateca delle Marche per la creazione e la gestione della sezione musicale e per la quale ha realizzato il CD Tempi Moderni, con brani di compositori marchigiani. Inoltre ha lavorato con il Centro Nazionale di Studi Leopardiani di Recanati (MC) per la realizzazione di spettacoli di musica e poesia a fianco di noti attori come Arnoldo Foà, Paola Pitagora, Achille Millo, Walter Maestosi; in occasione del bicentenario della nascita di Leopardi (1798-1998) ha presentato lo spettacolo teatrale E come il vento, con musiche originali e testi tratti dalle opere del Poeta, oggi anche in CD. Le revisioni e le trascrizioni curate dal quartetto sono edite dalle case musicali Bèrben e MusicArte. Il complesso nei suoi concerti in tutta Italia e all'estero, ha riscosso ovunque unanimi consensi per la piacevolezza delle musiche presentate e per lo straordinario affiatamento tecnico-esecutivo dei suoi componenti. Da ricordare le tournée estere in: Russia, Germania, Albania, Marocco, Bosnia, Serbia, Turchia, Pakistan, Ucraina, Stati Uniti; qui il gruppo si è esibito, tra l'altro, a New York presso la famosa Carnegie Hall e presso la Alice Tully Hall del Lincoln Center. È spesso invitato a tenere Master Class, Seminari e Corsi di perfezionamento in Italia e all'estero. Il quartetto è presente, con una sua esecuzione, nel secondo volume della Enciclopedia Italiana dei Compositori. Ha effettuato registrazioni per la Radio Vaticana, per la Radio Nazionale Ucraina, per le americane WNYC e WQXR. Per la RAI, oltre a registrazioni varie, ha partecipato a trasmissioni in diretta su Radio Rai 1 e Radio Rai 3. I CD del quartetto sono incisi da: Iktius, Baby Records, Philarmonia, Pagano, Domani Musica, Málleus, Primrose Music, Urania Records (iTunes Store).